Nido di capellini con zucchine croccanti

Vi ricordate i bucatini con zucchina napoletana? Bene, è avanzata un po’ di zucchina napoletana…uniamoci anche delle genovesi ed oltre ad unire l’Italia, otterremo un primo delicato ma gustoso. Insomma, un sapore che non ti aspetti ma che ti conquisterà!

Ingredienti per 4 persone:

450 grammi di capellini
1/2 zucchina napoletana
2 zucchine genovesi
1 cucchiaio di capperi
3 acciughe
100 grammi di datterino
100 grammi di parmigiano reggiano
1/2 cipolla
Sale, pepe ed olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento:
 
In una padella mettiamo a soffriggere la cipolla precedentemente tagliata a dadini. Mettiamola su a fiamma bassa e lasciamola appassire. Nel frattempo prepariamo le zucchine. Tagliamole a fette spesse e dividiamole in quattro, tagliamo i pomodorini a metà, sciacquiamo i capperi e continuiamo con la preparazione del nostro condimento. Appena la cipolla sarà pronta, possiamo mettere in padella sia i pomodorini che le zucchine. Non dovremo farle cuocere troppo perché devono rimanere croccanti. Diciamo che sono sufficienti circa 6-7′. A metà cottura aggiungiamo i capperi e le acciughe, saltiamo il tutto in modo da amalgamare il condimento. Vedrete che le acciughe si scioglieranno e non ne rimarrà traccia. Aggiustiamo di sale e, mentre termina la cottura del condimento, mettiamo a cuocere la pasta rispettando i tempi di cottura che per questo formato sono davvero stretti. Scoliamola e versiamola in padella. Saltiamo ed amalgamiamo, uniamo metà del formaggio e continuiamo a far saltare la pasta. Impiattiamo subito prima che la pasta si attacchi.
 
Consigli per la mise en place:

Arrotoliamo la pasta aiutandoci con un mestolo ed adagiamola al centro del piatto. Allarghiamola al centro in modo da formare un nido. Prendiamo una generosa cucchiaiata di condimento e posizioniamolo al centro del nido, mettiamone un po’ anche attorno alla pasta. Spolveriamo col parmigiano, un po’ di pepe ed un filo d’olio a crudo.

Serviamo ben caldo e Buon appetito!!!!!





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *