Kamut alla cantonese

Un piatto tipico dei nostri ristoranti cinesi, è il famoso ed universalmente conosciuto riso alla cantonese. Semplice e gustoso, è uno dei piatti che più si avvicina alla nostra cucina sia in termini di ingredienti che di sapori se pur con qualche piccola aggiunta orientale. Prendendo spunto da questo piatto, ho voluto preparare una versione leggermente diversa e con un cereale particolare, i chicchi di grano Khorasan più comunemente conosciuto come Kamut. Piatto velocissimo da preparare e con pochi passaggi, vediamo come procedere.


Ingredienti per 4 persone:

 

300 grammi di grano Khorasan – Kamut
2 uova
250 grammi di piselli
150 grammi di prosciutto cotto in unica fetta
1/2 cipolla
Sale, pepe ed olio e.v.o. q.b.

 

Procedimento:
 
Tritiamo la cipolla e mettiamola ad appassire, a fuoco medio, in una pentola con un filo d’olio. Nel frattempo, riempiamo un’altra pentola d’acqua e lasciamo che arrivi ad ebollizione. Quando la cipolla sarà pronta, aggiungiamo i piselli, un pizzico di sale e copriamo a filo con dell’acqua lasciando che lessino. L’acqua nell’altra pentola dovrebbe essere arrivata a temperatura, saliamola e mettiamo a cuocere i chicchi di Kamut rispettando i tempi indicati nella confezione. Tagliamo il prosciutto a dadini e mettiamolo da parte.

 

Mettiamo un padellino antiaderente su fiamma dolce e rompiamoci dentro le uova. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno strapazziamole girando continuamente. Quando saranno cremose, spegniamo la fiamma e dedichiamoci agli altri ingredienti.
Piselli e Kamut dovrebbero essere pronti quindi spegniamo i fuochi, scoliamo per bene il grano e nella pentola, lontano dal fuoco, aggiungiamo il prosciutto, i piselli ben scolati, le uova ed un po’ di pepe macinato al momento e mantechiamo per 30″ per far si che il calore del Kamut completi la cottura delle uova. Possiamo servire.

 

Consigli per la mise en place:

L’unico consiglio per mise en place di questa portata, riguarda il colore del piatto da utilizzare, se ne avete la possibilità, utilizzate un piatto dal colore totalmente in contrasto con quello degli ingredienti di questa pietanza in modo da esaltarne il colpo d’occhio.

Buon appetito!!!!!





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *