Peperoncini ripieni

Una conserva tradizionale e ricca di sapore, è quella dei peperoncini ripieni di tonno. Al contrario di quanto si possa pensare, sono ben lontani dai “pomodorini” fantozziani di antica memoria anzi, sono gradevoli al palato e perfetti per un aperitivo o un antipasto gustoso. Per niente complicati da preparare, richiedono semplicemente un pochino di pazienza prima di venir consumati visto che richiederanno circa un mese di riposo per far si che i sapori si amalgamino alla perfezione. Vediamo assieme come procedere per realizzare questi irresistibili bocconcini.

Ingredienti

30 peperoncini tondi
200 ml di aceto bianco
200 ml di acqua
1 cucchiaino di pepe in grani
1 foglia di alloro
1/2 cucchiaio di sale
200 grammi di tonno in olio d’oliva
2 cucchiai di capperi salati
5 filetti di alici
Olio e.v.o. q.b.

Procedimento

Per preparare i nostri Peperoncini ripieni dobbiamo, innanzi tutto, sciacquarli. Quindi tagliamoli appena sotto il picciolo e, con l’aiuto di un cucchiaino, svuotiamoli privandoli completamente dei semi.

In una pentola mettiamo l’acqua, l’aceto, i grani di pepe, l’alloro ed il sale e portiamo ad ebollizione. Tuffiamoci dentro i peperoncini e da quando riprenderà il bollore facciamoli sbollentare per 2′. Scoliamoli e mettiamoli ad asciugare, a testa in giù, su di un canovaccio pulito per una notte.

Il giorno dopo, iniziamo a preparare la farcia. Facciamo sgocciolare il tonno e mettiamolo in una boule. Sciacquiamo i capperi quindi tritiamoli, facciamo lo stesso con le alici quindi uniamo il tutto al tonno.

Amalgamiamo per bene gli ingredienti quindi iniziamo a farcire i peperoncini che adageremo successivamente dentro i barattoli. Riempiti i barattoli, copriamo completamente i peperoncini con l’olio d’oliva, attendiamo qualche minuto di modo che l’olio si stabilizzi quindi, se necessario, rabbocchiamo ciascun barattolo.

Consigli

Una cosa importantissima quando si lavora con i peperoncini, è quella di utilizzare dei guanti di gomma per evitare il contatto diretto con i semi. Quando pronti, vanno lasciati riposare per almeno un mese prima di consumarli. Appena aperti, possono tranquillamente conservarsi per circa un mese se si ha cura di rabboccare l’olio ogni qualvolta si è terminato di consumarli.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *