Calamarata con polpo croccante e burrata di bufala

Calamarata con polpo croccante e burrata di bufala

Avete presente quello splendido profumo di acqua di mare che ci pervade quando ci troviamo sulle rive di una spiaggia o in una scogliera? Bene, oggi cercheremo di richiamarne, almeno in parte, il ricordo e trasferirlo nel piatto che andremo a preparare. La Calamarata con polpo croccante e burrata di bufala è un primo che sa e profuma di mare arricchito dalla delicatezza della burrata, uno di quei piatti, insomma, che vi fa venire quella inconsueta voglia viscerale di ammirarlo, odorarlo ed infine gustarlo ad occhi chiusi per immaginarsi ancora vicino a quelle splendide acque. Vediamo cosa acquistare per prepararlo insieme.

Ingredienti per 4 persone

400 grammi di calamarata

1 polpo da 1 Kg circa

500 grammi di burrata di bufala

1 spicchio d’aglio

100 grammi di pomodoro ciliegino

6 foglie di basilico fresco

Sale, pepe ed olio e.v.o. q.b.

Procedimento

Per preparare la calamarata con polpo croccante e burrata di bufala, dobbiamo iniziare col preparare il polpo. Mettiamo sul fuoco una pentola abbastanza capiente piena d’acqua ed una foglia d’alloro e portiamola a bollore quindi saliamola ed immergiamo per 3-4 volte i tentacoli del polpo per poi immergerlo completamente. Abbassiamo la fiamma al minimo e lasciamo che cuocia 30-40′ a seconda delle dimensioni. Trascorso il tempo di cottura, togliamolo dall’acqua e poggiamolo su di un tagliere.

Tagliamo i tentacoli in pezzi lunghi circa 3-4 cm quindi mettiamoli da parte. In un saltapasta mettiamo un cucchiaio d’olio ed uno spicchio d’aglio schiacciato. Facciamolo rosolare quindi aggiungiamo i tentacoli e facciamoli saltare per 5′ e comunque fin quando non saranno croccanti.

Quando avranno raggiunto la consistenza desiderata, togliamoli dal saltapasta e mettiamoli da parte. Nella stessa padella, mettiamo i pomodorini tagliati a metà, saliamoli, pepiamoli e facciamoli appassire leggermente quindi aggiungiamo due mestoli di acqua di cottura del polpo.

Facciamo cuocere il sughetto per 5′ e nel frattempo mettiamo a cuocere la pasta. A metà cottura di quest’ultima, scoliamola ed aggiungiamola al saltapasta e terminiamone la cottura aggiungendo, se necessario, altra acqua di cottura del polpo. Facciamo restringere il sughetto quindi mantechiamo, a fiamma spenta, aggiungendo pepe ed olio. Siamo pronti per servire.

Consigli per la mise en place

Adagiamo la pasta su di un lato del piatto seguendone il contorno quindi decoriamo con i tentacoli croccanti e quattro cucchiaini circa di burrata. Completiamo il piatto con il basilico tagliato a listarelle ed un filo d’olio.

Il polpo avanzato può essere utilizzato per una squisita e fresca insalata di polpo.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *