La Pizza

Alimento quanto mai duttile, si presta alle più svariate personalizzazioni, con qualunque cosa è sempre e comunque ottima, unico limite…la fantasia…
Sabato sera è, nel costume comune, il giorno in cui si va a mangiare la pizza fuori ma con un bambino piccolo non è sempre possibile e fattibile…ed allora perché non farla in casa? Bisogna sporcarsi un po’ le mani ma a noi non importa giusto? Ed allora mani in pasta!




Per l’impasto
Ingredienti per 4 persone:


500 grammi d’acqua
20 grammi d’olio extravergine d’oliva
10 grammi di zucchero
1 panetto di lievito di birra
300 grammi di farina 0 tipo Manitoba
300 grammi di farina di rimacino
10 grammi di sale

Ingredienti per la pizza in foto:

400 grammi di pelati
200 grammi di mozzarella
1 zucchina genovese
1/2 melanzana
200 grammi di pomodorini
150 grammi di funghi champignon
Rucola
Formaggio spalmabile
Sale q.b.
Origano q.b.

Procedimento:


Cominciamo col dire che la scelta delle farine non è vincolante, il bello della pizza è anche questo io, però, ho scelto di utilizzare la Manitoba perché fornisce elasticità all’impasto e quella di rimacino per la sua corposità.

Su di un piano misceliamo fra di loro le farine, aggiungiamo il sale e lo zucchero e facciamo una montagnetta con un buco al centro. Sciogliamo il lievito in acqua tiepida e versiamola al centro della nostra montagnetta di farina unitamente all’olio e cominciamo ad impastare il composto. Lavoriamo l’impasto fin quando non sarà compatto ed omogeneo quindi diamogli una forma arrotondata, infariniamolo su tutta la superficie ed adagiamolo in una boule. Copriamo il tutto con della pellicola e mettiamolo in forno a lievitare per 3-4 ore.
Prendiamo la zucchina e la melanzana ed affettiamole finemente. Riscaldiamo una padella ed iniziamo a grigliare le nostre verdure, mettiamole da parte e continuiamo a preparare gli altri ingredienti. Affettiamo i funghi, tritiamo la mozzarella, tagliamo in due i pomodorini e mettiamo tutto da parte. Apriamo i pelati che provvederemo a schiacciare e condire con un filo d’olio, un pizzico di sale e, se vi piace, un cucchiaino si senape.
Trascorso il tempo di lievitazione, possiamo accendere il forno a 250° e farlo preriscaldare. Decide voi come organizzare l’impasto, potete fare tranquillamente pizze singole o teglie più grandi, potete scegliere lo spessore che desiderate insomma, sentitevi liberi di agire secondo le vostre preferenze. Stendiamo l’impasto sulla teglia foderata di carta forno e leggermente unta di olio. Tenete sempre a portata di mano della farina, vi servirà come aiuto per maneggiare l’impasto…
Sistemato l’impasto, mettiamo il pelato sulle nostre pizze ed inforniamole così per 30′ circa (tutto dipende dallo spessore da voi scelto, vale sempre la stessa regola, di tanto in tanto controllatelo). Trascorso i primi venti minuti, usciamo la teglia dal forno e cominciamo a sistemare le nostre verdure grigliate, i funghi, i pomodorini e per ultimo la mozzarella. Reinforniamo e terminiamo la cottura.
Appena la nostra pizza sarà cotta, sforniamola e completiamola aggiungendo la rucola, i tocchetti di formaggio spalmabile, l’origano ed un filo d’olio a crudo.
Serviamola e gustiamola ben calda.
 
Consigli per la mise en place:

In questo caso mi astengo…la pizza va bene su di un piatto, mangiata con le mani, su di un tovagliolo, insomma, la pizza, comunque la si serva o la si presenti, calda o fredda, è sempre la pizza!!!!

Buon appetito!!!!!

Altri esempi:

 

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *