Pupo con l’uovo

Pupo con l’uovo

Questa ricetta è tipica delle Madonie, rispecchia una tradizione secolare ed è la versione antica delle più moderne uova di Pasqua. Esistono varie sfaccettature di questa ricetta in giro per l’Italia ma tutte accomunate da un piccolo dettaglio, la presenza dell’uovo, rigorosamente sodo come parte integrante ed in bellavista, di queste leccornie tradizionali. Oggi Sabrina ci presenta il suo Pupo, realizzato home made, e pronto per la festività ormai alle porte. Vediamo cosa ci serve.


_____________        Ingredienti        ____________

 

500 grammi di Farina 00
500 grammi di Farina di Rimacino
130 grami di margarina a temperatura ambiente
200 grammi di zucchero
500 ml d’acqua
1 bustina di vaniglia
1 cubetto di lievito di birra
5 grammi di sale
Uova q.b.

_____________         Procedimento            ______________

 

 Iniziamo mescolando fra di loro le farine quindi lavoriamole con la margarina fino a quando quest’ultima non sarà stata completamente incorporata ed il composto non avrà assunto un aspetto sabbioso
  • Incorporiamo i restanti ingredienti secchi
  • Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida quindi aggiungiamola all’impasto continuando ad impastare
  • Lavoriamo l’impasto fino a quando non otterremo un composto liscio ed omogeneo quindi mettiamolo a riposare in una boule cosparsa di farina, copriamolo con la pellicola e lasciamolo lievitare per 3h
  • Trascorso il tempo di lievitazione, stendiamo l’impasto ed iniziamo a lavorarlo in modo da realizzare le forme che preferiamo (nell’esempio in foto è stata data la forma di “Pupo” ossia di bambolotto ma potrete optare per la forma che più gradite)
  • Mettiamo i nostri Pupi su di una teglia foderata di carta forno, ben distanti fra di loro e lasciamoli lievitare per altri 20′ spennellandoli con acqua e latte sull’intera superficie
  • Nel frattempo cuociamo le uova in modo che diventino sode
  • Trascorsi i 20′, incastriamo le uova fra le braccia dei Pupi ed inforniamo
  • Lasciamo cuocere per 20′ a forno preriscaldato a 200°
  • Sforniamo e decoriamo a piacere
 

____________          Consigli         _____________

 

Il consiglio è quello di realizzare i Pupi un paio di giorni prima della Pasqua infatti, così come il pane, il Pupo può essere conservato in sacchetti di carta o di tela e messo in dispensa, manterrà tranquillamente la sua morbidezza per qualche giorno.

Buon appetito e Buona Pasqua!!!!!

 
 
 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.