La Frutta Martorana

La Frutta Martorana

La frutta Martorana è un dolce tipico siciliano e più precisamente palermitano. La sua preparazione prevede, nella forma e nell’aspetto, la perfetta imitazione di frutta, ortaggi e pesci. La base della sua ricetta è esclusivamente la farina di mandorle sapientemente lavorata e modellata. E’ un prodotto inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T.) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) ed è riconosciuto come prodotto agroalimentare tradizionale siciliano. Viene tradizionalmente preparata nelle celebrazioni della Festa dei Morti unitamente ai Taralli glassati ed ai Tetù. Il suo nome ha origine dalla Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio o della Martorana appunto, eretta nel 1143 dove le suore la preparavano e la vendevano fino alla metà del 1900.

Annamaria ci spiega come prepararla in casa e cosa ci occorre. Vediamo, quindi i semplici passaggi da seguire.

Ingredienti

1 Kg di farina di mandorle
1 Kg di zucchero a velo
260 ml d’acqua
2 fiale di aroma mandorla
Colorante alimentare per decorare

Procedimento

Facciamo scaldare, in un pentolino a fiamma dolce, acqua e zucchero e lasciare sciogliere. Spegniamo ed aggiungiamo, poco per volta, la farina di mandorle. Mescoliamo fino a quando non avremo ottenuto un panetto compatto quindi trasferiamolo su di una spianatoia ed aiutandoci con un po’ di zucchero a velo, lavoriamo l’impasto a mano fino a quando non risulterà liscio ed omogeneo. Mettiamo da parte e lasciamo riposare per 30′ prima di iniziarne la lavorazione.

Assemblaggio

Inserire la pasta di mandorle nelle classiche formine di gesso, quindi sformare il frutto e mettere da parte. Appena finiti tutti i frutti, lasciare asciugare 24 ore ed infine dipingere  e decorare con i colori alimentari.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Se volete scrivere direttamente ad Annamaria per info o suggerimenti, vi lascio la sua mail

Buon appetito!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.