Cous Cous di pesce

Cous Cous di pesce

Cous Cous di pesce

Il cous cous viene realizzato grazie alla sapiente lavorazione di grani siciliani. Le tecniche ed i movimenti morbidi conferiscono, al prodotto finito, un elevato contenuto di fibre che contribuiscono a ridurre l’innalzamento della glicemia e di selenio con proprietà antiossidanti. Queste qualità consentono di ottenere sapori e profumi intensi della cucina tradizionale dalle massaie trapanesi. Abbiamo avuto la fortuna di avere tra le mani un cous cous incocciato a mano a grana grossa ed essendo, questo, un prodotto d’eccellenza che, tradizionalmente, viene accompagnato da una zuppa di pesce o di carne, abbiamo deciso di realizzarlo nella prima versione, una profumatissima zuppa di pesce freschissimo accompagnerà questa semola meravigliosa e profumatissima.

Vediamo i semplici passaggi da seguire.

 

Ingredienti per 4 persone

Per il Cous Cous:

400 gr di semola
4 cucchiai d’olio e.v.o.
Sale e pepe
2 spicchi d’aglio
Prezzemolo q.b.
1 l di brodo bollente

Per la zuppa di pesce:

1,5 kg di pesce da zuppa
400 gr di pomodori pelati
1 cipolla
Prezzemolo q.b.
2 spicchi d’aglio
1 bicchiere di vino bianco secco
Zafferano q.b.
3 cucchiai di olio e.v.o.
Sale e pepe

 

Procedimento

La preparazione del nostro Cous Cous di pesce prevede due fasi, la preparazione della semola e quella della zuppa di pesce. Iniziamo facendo insaporire la semola. In una boule uniamo la semola, i due spicchi d’algio schiacciati, l’olio ed il prezzemolo (a seconda dei gusti prezzemolo ed aglio possono essere tritati ed amalgamati al cous cous) e mescoliamo quindi lasciamo riposare. Iniziao a preparare la zuppa. Tritiamo la cipolla e facciamola appassire in olio di oliva dentro a un tegame più largo possibile. Quando si sarà appassita, aggiungiamo un trito di prezzemolo ed aglio.

Prima che l’aglio cominci a colorarsi, aggiungiamo il vino e facciamo sfumare. Aggiungiamo, quindi, i pomodori pelati. Facciamo insaporire e restringere il sugo a fuoco basso quindi uniamo una quantità di acqua pari al doppio del volume del pesce. Aggiungiamo lo zafferano e facciamo cuocere, a fuoco dolce, per 10′ dal momento del bollore.

Filtriamo quindi regoliamo di sale e pepe e rimettiamo il brodo sul fuoco. Quando il bollore riprenderà, aggiungiamo i pesci (noi abbiamo usato gallinelle o fagiani, scorfano, triglie, baccalà, gamberoni e vongole). Se il brodo non dovesse riuscire a coprire il pesce, aggiungiamo altra acqua bollente in modo da coprirlo. Facciamo cuocere, a fuoco dolce, per circa 8-10′ dalla ripresa del bollore. A metà cottura assaggiamo il brodo e aggiustiamo di sale. Uniamo i crostacei ben lavati e interi, con tutto il guscio. Ricordiamo di non mescolate mai il pesce col mestolo perché si spappolerebbe quindi limitiamoci a scuotere il tegame con due mani. I molluschi vanno aggiunti all’ultimo momento. Quando il pesce risulterà cotto, spegniamo la fiamma e filtriamo circa un litro di brodo.

Versiamo il cous cous in una contenitore ti terracotta, togliamo, se messi interi, l’aglio ed il prezzemolo ed aggiungiamo 1 l di brodo bollente mescolando delicatamente con una forchetta. Chiudiamo il tutto con un coperchio in modo che il cous cous si insaporisca di zuppa. Dopo 20′ controlliamo se necessita aggiungere altro brodo quindi lasciamo riposare per 2 ore.

Consigli per la mise en place

Per presentare il nostro stupendo Cous Cous di pesce, adagiamo su di un contenitore di terracotta la semola, ricopriamola col pesce, molluschi e crostacei, filtriamo il brodo rimanente e serviamolo in una ciotolina di modo che, chi preferisse aggiungerlo al propio piatto, possa farlo in autnomia.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.