Pesce Fagiano ai profumi del Mediterraneo

Vi capita mai di entrare in un negozio con un’idea ed uscirne con qualcosa di assolutamente diverso? Bé, devo confessare che alle volte a me succede e soprattutto quando vado in pescheria…lì è facile lasciarsi tentare dalle proposte del pescato fresco anche nel caso in cui avevi idea di preparare qualcosa di assolutamente diverso ed hai ospiti a cena…questo è proprio uno di quei casi! Entrando con l’idea di prendere del pesce spada, esco con un bel fagiano appena pescato! Ma vediamo come prepararlo con l’aiuto degli ingredienti ed i profumi del Mar Mediterraneo.



Ingredienti per 4 persone:

1 Fagiano da 1,5 Kg
100 grammi di pomodorino datterino
1 cucchiaio di capperi sotto sale
2 cucchiai di olive
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di olio e.v.o.
Prezzemolo fresco q.b.
2 rametti di timo fresco
1 rametto di timo limone fresco
1 bicchiere d’acqua
Sale e pepe q.b.

Procedimento:
 
Prepariamo tutti gli ingredienti per la cottura: laviamo e tagliamo in due i pomodorini, sciacquiamo per bene i capperi in modo che perdano tutto il sale, snoccioliamo e tritiamo le olive, tritiamo un po’ di prezzemolo fresco, spelliamo e schiacciamo l’aglio ed iniziamo la preparazione della base. In una padella o in un tegame sufficientemente capiente, mettiamo a rosolare l’olio con l’aglio schiacciato. Appena sarà pronto, togliamolo ed uniamo i pomodorini. Lasciamoli andare un paio di minuti quindi aggiungiamo capperi ed olive e facciamo cuocere altri 5′ quindi sfumiamo con metà del vino. Nel frattempo, saliamo e pepiamo il fagiano che avremo fatto eviscerare al pescivendolo quindi mettiamo in padella unitamente alla base che stavamo preparando. Bagniamolo con il sughetto, il restante vino ed un filo d’olio, aggiungiamo tutti gli altri ingredienti compreso il bicchiere d’acqua, sigilliamolo con della pellicola e lasciamo che il tutto cuocia per 20′. Trascorso il tempo di cottura, scopriamolo e controlliamo che sia pronto. Aggiustiamo di sale e pepe quindi serviamolo ben caldo.
 
Consigli per la mise en place:

Un pesce di queste dimensioni è un po’ difficile da servire intero a meno che non si abbia un piatto da portata talmente grande da poter contenere sia il pesce che il sughetto. IL consiglio, in questo caso, è di lasciarlo freddare 5′ quindi ricavarne dei filetti da servire sui singoli piatti accompagnati dal sugetto, un po’ di pane ed un bel bicchiere di vino.
Se dovesse avanzare pesce, sughetto o entrambi, potrete utilizzarli per realizzare un delizioso risotto.

Buon appetito!!!!!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *