Brioche light

Cosa c’è di più bello al mattino del profumo di brioche calde? Quando si scende presto per andare in ufficio e si passa vicino ai bar basta solo l’odore per ricaricarsi…che ne dite di riprodurre questi profumi in casa? Pensate, siete a letto, vi alzate 5′ per preparare tutto e tornate a riposare un altro quarto d’ora e la casa sarà pervasa dai profumi che sprigiona il forno. Non è un modo veramente bello di iniziare la giornata? Tutta la famiglia si sveglierà e seguirà l’odore fino in cucina e sicuramente lascerete tutti a bocca aperta!!!! Vediamo come preparare delle brioche leggere e soffici che spariranno in men che non si dica dal piatto!


Ingredienti:

270 grammi di farina Manitoba
1 uovo
60 grammi di burro
90 ml di latte
75 grammi di zucchero
4 grammi di lievito in polvere
Un pizzico di sale

Procedimento:
 

Piccola informazione prima di iniziare, l’impasto dovrà essere preparato la sera e cotto al mattino quindi trattenete l’acquolina tutta la notte! Adesso possiamo cominciare. Sciogliamo il burro e lasciamo freddare. Nel frattempo, in boule abbastanza capiente, amalgamiamo il latte e l’uovo. Appena il burro sarà tornato a temperatura ambiente, uniamolo agli altri liquidi e mescoliamo. Sporchiamoci le mani ed iniziamo ad incorporare la farina poco alla volta in modo da evitare il formarsi di grumi. Appena avremo amalgamato il tutto, uniamo il lievito, lo zucchero ed il pizzico di sale. Lavoriamo bene l’impasto fin quando non sarà bello liscio ed elastico. Copriamo la boule e lasciamo lievitare il composto per un paio d’ore. Terminata questa prima lievitazione, l’impasto dovrebbe già essere raddoppiato di volume. Spostiamo il nostro panetto su di un piano infarinato e cominciamo la realizzazione delle nostre brioche. Lasciamoci guidare dalla fantasia e diamo forme diverse alle nostre brioche.

Vediamo qualche esempio:

  • Con gocce di cioccolato (le impastiamo all’interno della nostra pallina)
  • Con semi di sesamo sulla superficie
  • Semplici
  • A forma di cornetto (basta stendere l’impasto con l’aiuto di un mattarello, tagliarlo a forma triangolare, farcirlo a piacere ed arrotolarlo su se stesso cominciando dalla parte più larga ripiegando leggermente le punte verso l’interno per dare la classica forma a cornetto) da provare col ripieno al miele…
  • Tonde
  • A treccia
  • A panino
Mi raccomando, facciamole piccole, circa 4-5 cm centimetri di lunghezza o diametro perché, durante la notte, triplicheranno il loro volume! Appena avremo finito di scatenare la nostra fantasia, adagiamo le brioche su di una teglia foderata di carta forno e ben distanziate fra loro, spennelliamole con un composto di acqua e latte in parti uguali (un cucchiaio dell’uno e dell’altro saranno più che sufficienti), mettiamo sopra le ultime decorazioni (gocce di cioccolato, granella di nocciole, scaglie di mandorla, etc.) e mettiamole a lievitare dentro il forno chiuso per tutta la notte.
Al mattino, senza bisogno di tirarle fuori, accendiamo il forno a 180° per 10-15′ e sforniamo appena saranno ben colorate.
 

Consigli per la mise en place:

Potremmo servirle tutte assieme in un cestino oppure singolarmente in un piattino ma, fatto sta, che finiranno in un attimo!

P.S.: Se lo gradite, potete aggiungere all’impasto un aroma (bacche di vaniglia, scorza d’arancia, scorza di limone etc.) per dare un gusto più particolare alle vostre brioche.

Buon appetito!!!!!





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *