Caponata light

La caponata
 

Caponata light

 
Il barocco, in Sicilia, è ovunque. Paesaggi, monumenti, strade, chiese, qualunque cosa guardiate risente sempre di una marcata influenza barocca. Anche a tavola le portate tipiche siciliane risentono di questa influenza artistica. Dal dolce al salato è un tripudio di colori, decorazioni e profumi. La caponata è un piatto che rispecchia tutte queste caratteristiche!
Ricca di ingredienti, perfetto connubio tra agro e dolce e consistenze opposte, fanno di questa portata un tipico esempio dell’influenza artistica e sociale di questa regione.
La caponata è una pietanza tipicamente poco light, ricca di sapori , colori, profumi.
Oggi presentiamo una versione per “addolcirne” un po’ il contenuto calorico sostituendo la frittura con una più salutare cottura in tegame. Vediamo, allora, come procedere.


Ingredienti:

 

7 melanzane
2 cipolle
400 grammi di salsa di pomodoro
3 coste di sedano
1 cucchiaio di mandorle
200 grammi di olive verdi
2 cucchiai di zucchero
1/2 bicchiere d’aceto
Capperi, olio e.v.o. e sale q.b.

Procedimento:

 

Iniziamo preparando tutti gli ingredienti di modo da rende più semplice e rapida la preparazione. Laviamo e tagliamo le melanzane a tocchetti e mettiamole a bagno, con acqua e sale, per un’ora. Affettiamo le cipolle a fettine sottili e le coste di sedano a tocchetti e mettiamoli da parte. Tagliamo le olive in due e priviamole del nocciolo e mettiamo anche queste da parte. Tritiamo grossolanamente le mandorle e mettiamole in una ciotolina.
Trascorsa l’ora, scoliamo le melanzane e tamponiamole con uno strofinaccio per asciugarle, ungiamo una teglia antiaderente con un filo d’olio e mettiamoci dentro i nostri tocchetti, aggiungiamo ancora un po’ d’olio, mescoliamo e mettiamo in forno caldo alla massima temperatura girandole di tanto in tanto. Facciamole dorare quindi sforniamole e mettiamole a da parte a raffreddare. Nel frattempo, mettiamo le cipolle ad appassire con un filo d’olio ed un pizzico di sale in un tegame con coperchio. Quando saranno pronte, aggiungiamo il sedano e facciamolo rosolare quindi aggiungiamo la salsa di pomodoro e le olive e facciamo cuocere per una decina di minuti aggiustando di sale quindi uniamo i capperi, lo zucchero ed il mezzo bicchiere di aceto bianco, mescoliamo e lasciamo che cuocia. Appena inizierà a sobbollire, aggiungeremo le melanzane lasciando che tutto si insaporisca per 5′. Spegniamo la fiamma, aggiungiamo le mandorle e lasciamo raffreddare. Ricordiamo, più raffredderà più buna sarà.

Consigli per la mise en place:

Ricordiamoci che se pur light, la caponata è pur sempre un antipasto ricco e quindi meglio non esagerare con le quantità. Possiamo servirla in delle cocotte da portare direttamente in tavola con una foglia di basilico fresco sopra.

Buon appetito!!!!!





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.