Penne integrali con radicchio tardivo trevigiano, bufala e pistacchi

Oggi prepareremo un piatto con un grande equilibrio di sapori. Abbiamo l’amarostico, il dolce, il croccante, il piccante, l’acidulo insomma, un connubio di  diversità sicuramente piacevole. Se devo essere sincero è nata come ricetta svuota frigorifero. Sapete come funziona: E’ ora di cena, cosa prepariamo? Guardiamo cosa abbiamo in frigo e vediamo se c’è qualcosa che dobbiamo consumare…Il risultato è stato questo piatto. Convinto del risultato e delle accoppiate vincenti, mi sono buttato nella preparazione. Cominciamo!!!


Ingredienti per 4 persone:

1 porro
2 radicchi trevigiani tardivi
250 grammi di mozzarella di bufala
450 grammi di penne rigate integrali
60 grammi di pistacchi al naturale
Qualche rametto di timo fresco
Sale, pepe ed olio extravergine d’oliva q.b.
4 ciuffetti di menta per la decorazione

Procedimento:
 
In un saltapasta, mettiamo ad appassire il porro precedentemente tagliato a rondelle con un filo d’olio ed a fiamma bassa. Tagliamo, nel frattempo, il radicchio a fette avendo cura di eliminarne il torsolo, la mozzarella a dadini e tritiamo i pistacchi con l’aiuto di un coltello. Appena il porro sarà pronto, uniamo il radicchio ed alziamo la fiamma. Saliamo ed aggiungiamo i rametti di timo che poi tireremo via. Facciamo appassire il radicchio senza cuocerlo troppo in modo tale che mantenga un bel colore violaceo e non perda completamente la sua consistenza. Spegniamo il fuoco, togliamo i rametti di timo e mettiamo su la pasta rispettando i tempi di cottura scritti sulla scatola. Scoliamola al dente, conserviamo un po’ d’acqua di cottura qualora dovesse servirci, ed uniamola al condimento unitamente alla mozzarella ed a metà dei nostri pistacchi. Facciamo saltare il tutto in modo da far amalgamare per bene il condimento e la pasta. Siamo pronti per servire.
 
Consigli per la mise en place:
 
Al centro del piatto mettiamo la pasta, un cucchiaio di condimento, il pistacchio tenuto da parte, una macinata di pepe, un filo d’olio a crudo e completiamo con un rametto di menta fresca.

Serviamo ben caldo e Buon appetito!!!!!





Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *