Spaghetti fave e stracciatella di bufala campana

Semplice, veloce e gustosa è la portata che ci accingeremo a preparare quest’oggi. Un piatto di pasta dal gusto mediterraneo che, vi assicuro, farà piacere le fave anche a chi storce il naso al solo pensiero di doverle assaggiare (vedi me ad esempio). Provatelo e se è così lasciate un commento!!!!

Ingredienti per 4 persone:

 

450 grammi di spaghetti
1 Kg di fave fresche
1 scalogno
1 patata di medie dimensioni
250 grammi di stracciatella di bufala campana
1 cucchiaino di paprika dolce
Qualche filo di erba cipollina
Sale, pepe ed olio extravergine d’oliva q.b.

 

Procedimento:
 
Per prima cosa dobbiamo sgranare le fave. E’ un’operazione facile ma un po’ noiosa, richiederà qualche minuto quindi conviene effettuarla in anticipo. Puliamo ed affettiamo a rondelline il nostro scalogno e mettiamolo in un pentolino con dell’olio e facciamolo appassire a fiamma bassa. Appena pronto, uniamo le fave e facciamole rosolare 5′ quindi aggiungiamo un pizzico di sale, la paprika e copriamo a filo con acqua. Lasciamo cuocere circa 15′ e comunque fino a quando non saranno pronte. Ricordate quindi di assaggiare prima di terminarne la cottura. Nel frattempo mettiamo a lessare la patata. Possiamo mettere in cottura la pasta rispettando, come solito, i tempi indicati nella confezione. Terminata la cottura delle fave, aggiustiamo di sale, mettiamone metà da parte e lasciamo il resto nel pentolino. Aggiungiamo la patata e con un frullatore ad immersione riduciamo il tutto in crema. Se necessario aggiungiamo dell’acqua di cottura della pasta. Dobbiamo ottenere una crema leggermente densa e vellutata. Scoliamo la pasta al dente e rimettiamola in pentola, aggiungiamo la crema di fave, le fave intere e mescoliamo il tutto per far amalgamare gli ingredienti. Prepariamoci adesso ad impiattare.
 
Consigli per la mise en place:
 
Mettiamo al centro del piatto una porzione di pasta arrotolata su se stessa, se necessario aggiungiamo qualche fava intera quindi mettiamo sopra una generosa cucchiaiata di stracciatella. Concludiamo il piatto con un po’ di erba cipollina tritata e qualche goccia di olio.

Buon appetito!!!!!






Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *