Spaghetti rigati triglie e finocchietto

Pasta Triglie e Finocchietto

Spaghetti rigati triglie e finocchietto

Continuiamo con la preparazione di piatti della nostra tradizione. In questo caso, un piatto tipico siciliano che sa unire egregiamente ingredienti provenienti dal mare, le triglie, e dalla terra i finocchietti. Un classico ricco di gusto, grazie alle triglie di scoglio e di profumo, grazie al finocchietto selvatico di montagna. La base di questo primo è il trampolino per altri primi tipici come, ad esempio, la pasta con le sarde palermitana se pur preveda qualche aggiunta ed eventuale finitura in forno. Impariamo, quindi, a preparare questo piatto per poi lanciarci in altre preparazioni ricche di gusto che la trinacria ci sa regalare.

Ingredienti per 4 persone

  
Ingredienti

450 grammi di spaghetti rigati
300 grammi di filetti di triglia
250 grammi di finocchietto selvatico
100 grammi di pomodorino Pachino
1 spicchio d’aglio
1/2 bicchiere di vino bianco secco
Sale, pepe, peperoncino ed olio e.v.o. q.b

Procedimento

 
 
Per preparare gli Spaghetti rigati triglie e finocchietto, iniziamo col lavare i finocchietti per poi metterli in una pentola piena d’acqua. Lasciamo che cuociano, dal bollore, per 15-20′. Nel frattempo mettiamo l’aglio schiacciato in un saltapasta unitamente ad un cucchiaio d’olio e facciamolo soffriggere a fiamma dolce. Appena avrà preso colore, togliamolo e mettiamo a rosolare i filetti di triglia avendo cura di lasciarne metà interi e metà tagliati a pezzettoni.
 
 
Alziamo la fiamma e sfumiamo col vino. Appena l’alcool sarà evaporato, aggiungiamo i pomodorini tagliati a metà e lasciamo cuocere per 2′. Nel frattempo scoliamo i finocchietti, tenendone da parte l’acqua di cottura, e tritiamoli grossolanamente quindi aggiungiamoli al resto degli ingredienti ed amalgamiamo il tutto, lasciando che si insaporisca, per altri 3′ regolando di sale, pepe e peperoncino. Rimettiamo l’acqua di cottura dei finocchietti nella pentola e cuociamoci la pasta per i tempi indicati nella confezione.
 
 

Scoliamo gli spaghetti al dente quindi uniamoli al condimento e mantechiamo aggiungendo, se necessario, un po’ d’acqua di cottura. Serviamo.

Consigli per la mise en place

 

Arrotoliamo la pasta con l’aiuto di una pinza da cucina ed adagiamola al centro del piatto. Versiamo sopra un po’ di condimento e completiamo il piatto con un paio di filetti di triglia interi posti sulla sommità della pasta e qualche rametto di finocchietto fresco.

Buon appetito!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.