Finto cous cous integrale con verdure

Non sempre ciò che appare realmente è. E’ il caso di questo piatto di cous cous integrale che, non a caso, ho definito finto nell’intestazione della ricetta. Vi è mai capitato di aver voglia di qualcosa ma non averla disponibile? Bene, volevamo un po’ di cous cous ma la dispensa non restituiva il prodotto cercato…c’erano, però, degli spaghetti integrali che continuavano a fissarmi sfidandomi ed ecco, allora, che ho accettato la provocazione. Voi volete andar via da lì, io voglio qualcosa di diverso, raggiungiamo un giusto compromesso, vi frullo ed ottengo il mio cous cous per giunta integrale! Leggero, fresco, saporito, light, gustoso e chi più ne ha più ne metta. Per non perdere nessun valore nutritivo ho pure cotto il cous cous nell’acqua di vegetazione delle verdure, notoriamente ricche di minerali e vitamine e che conferiscono un gusto particolare al cous cous. Provare per credere!


________________      Ingredienti per 4 persone      ________________

 

200 grammi di spaghetti integrali
1 melanzana viola
1 mazzetto di basilico fresco
Timo fresco q.b.
qualche filo di erba cipollina
1,5 cucchiai di aceto bianco
2,5 cucchiai di olio
50 grammi di miele
5 pomodori
10 asparagi
Qualche foglia di lattughino
100 grammi di robiola artigianale
Sale, pepe ed olio e.v.o. q.b.

________________                Procedimento               ________________

 

 

Iniziamo la preparazione del nostro finto cous cous di verdure affettando la melanzana ricavando delle fette alte circa 1 cm. Foderiamo una teglia con della carta forno ed adagiamoci sopra le fette di melanzana. Ungiamole d’olio, saliamo ed aggiungiamo il timo ed il basilico quindi inforniamo, a forno preriscaldato a 200° per 30′ circa. Nel frattempo, prepariamo la marinatura. Uniamo il miele, i due cucchiai  e mezzo d’olio, l’aceto, il basilico tagliato a striscioline, il timo, l’erba cipollina tritata finemente, un pizzico di sale ed uno di pepe in un contenitore.

 

 

Emulsioniamo la marinatura e mettiamola da parte. Trascorso il tempo di cottura, sforniamo le melanzana che dovranno risultare morbide. Aspettiamo che si freddino quindi trasferimole in una pirofila, irroriamole con la marinatura e copriamole con della pellicola. Lasciamole in frigo possibilmente 24 h viceversa almeno 6.

Inciadiamo i pomodori e mettiamoli in una pentola piena d’acqua e lasciamo che si riscaldi in modo che risulterà più semplice spellarli. Nel frattempo, mettiamo gli spaghetti nel frullatore e diamo una frullata.

Mettiamo il cous cous così ottenuto in un colino a maglie fitte e setacciamolo quindi mettiamolo da parte. Appena l’acqua inizierà a sobollire, potremo togliere i pomodori, passarli sotto l’acqua fredda quindi spellarli.

Priviamo i pomodori dei semi e mettiamoli in un contenitore, frulliamoli e trasferiamoli in un colino a maglie fitte in modo da raccogliere l’acqua di vegetazione che ci servirà per la cottura del nostro cous cous. Lasciamolo filtrare per 15-20′, dovrebbero risultare sufficienti affinché tutta l’acqua venga rilasciata. Nel frattempo, puliamo gli asparagi e mettiamoli nel cestello della vaporiera, saliamo leggermente l’acqua dove abbiamo scaldato i pomodori e procediamo con la cottura a vapore per 15′.

Trascorsi i tempi di preparazione, dovremmo avere pronte tutte le basi. Mettiamo l’acqua di vegetazione del pomodoro in un pentolino, aggiungiamo un pizzico di sale quindi aggiungiamo tanta acqua di cottura degli asparagi quanto ne serva affinchè il peso dei liquidi sia il doppio rispetto a quello del cous cous. Facciamolo scaldare leggermente sul fuoco quindi spegniamo la fiamma, aggiungiamo il cous cous, copriamo e lasciamo cuocere per 10′. Nel frattempo tagliamo gli asparagi a rondelle avendo cura di lasciare intere quattro punte per la decorazione finale. Trascorso il tempo di preparazione della pasta, aggiungiamo un filo d’olio e glia asparagi quindi amalgamiamo il tutto. Siamo pronti per servire.

________________   Consigli per la mise en place   ________________

Coppiamo le melanzane affinché abbiano la stessa dimensione del coppapasta. Poggiamo il coppapasta al centro del piatto e riempiamolo col cous cous per 1/3 della sua altezza. Aggiungiamo la fetta di melanzana. Togliamo delicatamente il coppapasta ed adagiamo, sulla sommità del tortino, una quenelle di robiola. Mettiamo qualche foglia di lattughino e la punta di asparago per decorare e completiamo con un cucchiaio di marinatura.

Buon appetito!!!!!





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *