Panino gamberi ed avocado

Come abbiamo visto nel caso del panino salmone ananas e stracchino al pepe rosa, i panini non solo sono comodi perché possono essere consumati in ufficio con praticità, ma possono essere anche ricchi di sapore, delicati, gustosi e da leccarsi i baffi senza, per questo, dover essere per forza pesanti e rendere impossibile la ripresa del lavoro causa abbiocco…bene, queste prelibatezze possono essere gustate anche in casa in compagnia di amici, e state tranquilli, non sfigurerete affatto!!!



Ingredienti per 4 persone:

4 panini tipo francesini
1 avocado
3 foglie di lattuga cristallina
200 grammi di gamberi
3 cucchiai di maionese
4 rametti di timo fresco
1 limone

Procedimento:
 
Per prima cosa dobbiamo cuocere i gamberi, sarebbe preferibile cuocerli a vapore per una decina di minuti viceversa, possiamo tranquillamente bollirli. Nel frattempo, tagliamo in due i panini e mettiamoli da parte. Laviamo ed asciughiamo l’avocado quindi tagliamolo in due, rimuoviamo il nocciolo, peliamolo e tagliamolo a fettine. Spremiamogli sopra il limone per evitare che annerisca e mettiamolo da parte. Laviamo accuratamente le foglie di lattuga, asciughiamole con l’aiuto di qualche foglio di carta assorbente quindi impiliamole ed arrotoliamole a mo di sigaro e tagliamole a striscioline sottili. Uniamo il timo alla maionese e mettiamo da parte. A questo punto i gamberi saranno pronti. Liberiamoli dal carapace e prepariamoci ad assemblare il panino.
Sopra la base del pane, mettiamo un pugno di lattuga quindi alterniamo i gamberi all’avocado e concludiamo con la maionese aromatzzata al timo.
 
Consigli per la mise en place:

Se consumati in casa, i panini possono essere presentati in maniera più simpatica. In un piatto mettiamo la metà superiore del pane, adagiamo perpendicolarmente sulla metà di quest’ultimo, la parte inferiore del pane condita ma senza la maionese. Riempiamo una ciotolonia con la maionese aromatizzata in modo che il nostro commensale possa decidere la quantità di salsa da abbinare la pane e posizioniamola nello spazio creatosi fra le metà di pane presenti sul piatto. Completiamo con qualche pomodorino ed un paio di rametti ti timo interi.

Buon appetito!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *