Piadina di grano saraceno

Spesso capita che non ci si possa dedicare troppo alla preparazione di un piatto e si prediliga qualcosa di rapido e “comodo” da mangiare. Un panino è sempre un’ottima alternativa è vero, ma anche una piadina va più che bene. Oggi non vi dirò come condire una piadina ma, bensì, come prepararla. Attenzione, è molto più semplice di quanto crediate e vi assicuro che si tratta di un procedimento davvero veloce. La versione che vi presento è fatta con grano saraceno in modo da avere un’impasto più salutare e dal gusto particolare. Una simpatica variante per utilizzare queste piadine e farle mangiare ai vostri figli, la troverete alla fine di questo post (piadapizza). Ma adesso, rimbocchiamoci le maniche ed iniziamo a preparare questo velocissimo piatto.


________________      Ingredienti per 4 persone      ________________

 

250 grammi di farina 0
50 grammi di farina di grano saraceno
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di bicarbonato
4 cucchiai di olio e.v.o.
1 bicchiere d’acqua

________________                Procedimento               ________________

 

 

Per preparare le nostre piadine di grano saraceno, dobbiamo setacciare le farine e metterle in una boule, uniamo quindi il bicarbonato e l’olio.

 

 

Iniziamo ad impastare ed ad incorporare, piano piano, l’acqua. Continuiamo ad impastare fino a quando non avremo un impasto liscio e compatto quindi diamogli una forma tonda e mettiamolo a riposare 30′, coperto da un panno, dentro il forno spento. Trascorso il tempo previsto, dividiamo in quattro il panetto e formiamo altrettante palline. Spianiamole fino a quando non avremo ottenuto un cerchio molto sottile.

Accendiamo la fiamma a fuoco medio e mettiamo a scaldare una padella. appena sarà calda, iniziamo la cottura delle piadine. Cuociamole 2′ per lato prima di utilizzarle. Possiamo farcirle a piacimento.

________________   Consigli per la mise en place   ________________

Portiamo le piadine in tavola impilate su di un piatto ed accompagniamole con vari ingredienti per la farcitura sistemati singolarmente in modo tale che, ciascuno dei commensali, possa provvedere a comporre la piadina secondo i propri gusti. Per i più piccoli, è possibile, durante la cottura, una volta girata nella padella la piadina, condirla come se fosse una pizza e realizzare una piadapizza con una base di salsa, del prosciutto e del formaggio e completare la cottura coprendo la padella con un coperchio.

Buon appetito!!!!!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *