Carciofo alla Giudia

Carciofo alla Giudia

Carciofo alla Giudia

I Carciofi alla Giudia sono un piatto della tradizione ebraico romana che è possibile gustare in tutta Roma e provincia. Un piatto semplice sia nella realizzazione che nella presentazione che andrebbe preparato solo ed esclusivamente con i carciofi romani che, tradizionalmente, sono più teneri e privi di spine. Noi, grazie alla nostra collaborazione con Natura in Casa, abbiamo avuto la possibilità di utilizzato dei Carciofi Thema Bio di Aragona (AG) che presentano delle caratteristiche molto simili a quelle dei carciofi romani. Una ricetta semplice che, coma da tradizione, prevede una doppia frittura che conferirà al carciofo una croccantezza deliziosa all’esterno ed una morbidezza  golosissima al centro. Per questo motivo, per la sua preparazione, dobbiamo utilizzare solamente ingredienti di qualità. Vediamo come procedere.

Ingredienti per 4 persone

4 carciofi
1,5 l di olio di semi
Sale q.b.

Procedimento

Iniziamo la preparazione dei nostri Carciofi alla Giudia, pulendo i carciofi. Accorciamo il gambo, togliamo le foglie più esterne, peliamo il gambo rimasto e tagliamone la base dove risiedono le spine. Ripetiamo la stessa procedura per tutti i carciofi quindi immergiamoli via via in una cocotte piena d’olio a temperatura ambiente. Terminata la preparazione dei carciofi, accendiamo il fornello e facciamo cuocere i carciofi a fiamma media per circa 15′ e comunque fino a quando non saranno morbidi. Appena pronti, scoliamoli con una schiumarola e mettiamoli a scolare su della carta assorbente fino a quando non si saranno freddati. Appena riusciremo a maneggiarli, apriamoli a mo di fiore.

Adagiamoli col gambo in alto ed accendiamo la fiamma sulla cocotte. Portiamo a temperatura di frittura l’olio quindi, con l’aiuto di una pinza da cucina, immergiamo completamente, uno alla volta, i carciofi nell’olio bollente tenendoli sul fondo e facciamoli friggere per 2-3′ fin quando non saranno belli dorati e croccanti. Appena ogni carciofo alla Giudia sarà pronto, potremo adagiarlo sulla carta assorbente e passare al successivo. Terminata l’operazione di frittura, saremo pronti per impiattare.

Consigli per la mise en place

Adagiamo il Carciofo alla Giudia al centro del piatto, spolveriamo di sale e pepe e serviamolo caldo. Per una variante più golosa, possiamo irrorare il Carciofo alla Giudia con una fonduta di Pecorino Romano ottenuta facendo sciogliere il pecorino grattugiato in un po’ di latte a bassa temperatura.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *