Rigatoni di Timilia spinaci e ricotta con olive

Rigatoni di Timilia spinaci e ricotta e olive

Rigatoni di Timilia con crema di spinaci e ricotta, olive e pomodorini

Il nostro percorso di conoscenza sugli ingredienti di qualità, ci porta oggi a scoprire il grano di Timilia che, Castello d’Angiò, porta sulle nostre tavole sotto forma di pasta. Le caratteristiche alimentari di questo grano antico, sono notevoli. Grazie ad un basso indice di glutine è molto più digeribile delle classiche farine commerciali ottenute da grani più produttivi ma dalle proprietà nutrizionali e dal sapore notevolmente più bassi. Grazie alla sua superficie porosa, questa pasta lega alla perfezione con qualsiasi tipo di condimento ecco perché, oggi, ho il piacere di servirvela con una crema di spinaci freschissimi e ricotta bio unitamente a delle olive nere e pomodorini ciliegino. Tutti i prodotti sono rigorosamente freschissimi, appena colti e dal sapore inconfondibile che riporta alla memoria gusti ormai dimenticati. Vediamo cosa ci occorre.

Ingredienti per 4 persone

300 gr di Rigatoni di Timilia
3 mazzi di spinaci freschi
200 gr di ricotta di pecora
3 filetti di alici salate
6 olive nere bio
10 pomodorini ciliegino
Sale, pepe ed olio e.v.o. q.b.

Procedimento

Iniziamo la preparazione dei Rigatoni di Timilia con crema di spinaci e ricotta, olive e pomodorini pulendo gli spinaci e mettendoli in una casseruola unitamente ad un bicchiere d’acqua quindi copriamo e facciamo cuocere, a fiamma media, per 5′. Appena pronti, spostiamoli in una boule, uniamo la ricotta, un cucchiaio d’olio ed un pizzico di sale. Frulliamo, con l’aiuto di un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema liscia e vellutata. Mettiamo quindi da parte.

Mettiamo a cuocere la pasta di Timilia in abbondante acqua salata. Nella stessa casseruola dove abbiamo cotto gli spinaci, mettiamo un cucchiaio d’olio e le alici e lasciamo che si sciolgano a fiamma bassissima. Nel frattempo, snoccioliamo le olive e tritiamole grossolanamente quindi, appena le alici si saranno trasformate in crema, uniamole alla base e facciamole saltare ed insaporire per 2′.

Aggiungiamo i pomodorini tagliati a metà, saliamo leggermente per consentire all’umidità di quest’ultimi di fuoriuscire e facciamo cuocere per 5′. Scoliamo la pasta di Timilia al dente ed aggiungiamola alla nostra base, uniamo la crema di ricotta e spinaci e mantechiamo a fuoco spento con un cucchiaio d’olio. Siamo pronti per impiattare.

Consigli per la mise en place

Adagiamo la pasta di Timilia al centro del piatto, guarniamola con una foglia di spinacio crudo e completiamo con una macinata di pepe fresco ed un filo d’olio a crudo.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

 

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *