Brioches con farina di pistacchio e lievito madre

Brioches con farina di pistacchio e lievito madre

Avete presente il profumino delle brioches calde che pervade casa al mattino? Irresistibile vero? Io ho già l’acquolina in bocca ed un’irresistibile voglia di fare colazione…E se vi dicessi che le abbiamo preparate con il lievito madre che le rende più digeribili, leggere ed alveolate vi verrebbe sicuramente voglia di prepararle immediatamente in casa. Passaggi semplici e tempi di lievitazione lunghi per ottenere un risultato ottimale, ecco il segreto di queste brioches. Prepariamole assieme con gli ingredienti che troviamo sotto.

Ingredienti per 4 persone

 

400 gr di farina manitoba
100 gr di farina di pistacchio Bacco
150 gr di lievito madre
100 gr di burro a temperatura ambiente
100 gr di zucchero di canna
250 ml di latte fresco intero
1 cucchiaino di miele
1 uovo
2 cucchiaini di sale
Scorza di ½ limone non trattato
Tuorlo e latte per spennellare

Procedimento

Per preparare le nostre Brioches con farina di pistacchio e lievito madre, dobbiamo rinfrescare quest’ultimo e lasciarlo riposare per almeno 8 ore in modo che raddoppi il suo volume. Aggiungiamo quindi il latte a temperatura ambiente e sciogliamo il lievito. Uniamo il miele ed amalgamiamo gli ingredienti.

Aggiungiamo, quindi, le farine e cominciamo ad impastare. Uniamo lo zucchero e continuiamo ad impastare. Appena l’impasto inizierà a prendere corpo, uniamo l’uovo, il sale e la scorza di limone.

Ottenuto un panetto liscio ed elastico, trasferiamolo su una spianatoia ben infarinata e continuiamo a lavoralo unendo, poco alla volta, il burro. Lasciamo che ogni noce venga assorbita bene dall’impasto prima di passare alla successiva. Quando avremo incorporato tutto il burro, iniziamo ad effettuare delle pieghe a libro in modo da intrappolare aria ripetendo questa operazione più volte prima di terminare la lavorazione. Arrotondiamo il nostro panetto e mettiamolo a lievitare, coperto con della pellicola, una notte dentro il forno spento, in modo che raddoppi il suo volume.

Trascorso il tempo di lievitazione, trasferiamo l’impasto sulla spianatoia, lavoriamolo continuando ad effettuare delle pieghe a libro quindi comincia a ricavare dei tranci di circa 70 gr ciascuno. Lavoriamo i pezzi d’impasto schiacciandoli col pollice ed arrotondandoli spingendoli verso di noi con le altre dita in modo da dare una forma tonda alle nostre brioches. Adagiamo le palline su di una leccarda rivestita di carta forno ben distanziate fra di loro e lasciamo che lievitino dalle 10 alle 24 ore coperte con della pellicola.

Quando le brioches saranno ben lievitate, spennelliamone la superficie delicatamente con un mix di tuorlo e latte quindi inforniamole, a forno preriscaldato a 180°, per 15-20 minuti e comunque fino a quando non saranno ben dorate.

Siamo pronti a gustare delle calde e morbidissime brioches.

Consigli

Come dicevamo, uno dei segreti di questa lavorazione sono i tempi di lievitazione. Lenti e lunghi per un risultato eccezionale. Il primo consiglio, se deciderete di seguire la ricetta, è quello di calcolarvi i tempi in modo da poter sfornare le brioches calde al mattino, giusto in tempo per la colazione. Personalmente ho seguito questo iter:

  1. Rinfresco del lievito madre al mattino
  2. Impasto la sera – lievitazione
  3. Lavorazione delle brioches il mattino seguente – lievitazione
  4. Infornate dopo 24 ore di lievitazione.

Ovviamente potrete optare sia per l’utilizzo di lievito di birra fresco al posto del lievito madre, sia per l’utilizzo di sole farine bianche (400 gr Manitoba e 100 gr farina 0) che per tempi di lievitazione inferiori. Possiamo considerare sufficienti un paio d’ore di lievitazione per il primo impasto ed otto ore per le brioches.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *