Pasta con i broccoli arriminati

Pasta con i broccoli arriminati

La Pasta con i broccoli arriminati (mescolati in tegame), è un antichissimo piatto siciliano e più precisamente palermitano, che rispecchia a pieno la cultura e tradizione barocca di questa regione. Il broccolo (cavolfiore) è il protagonista di questo primo che è possibile gustare in due varianti, una più buona dell’altra. La prima è come classico piatto di pasta cotto ed impiattato spolverato di mollica (pangrattato) tostata e la seconda, per me più gustosa, quella infornata, nella mia versione, che prevede la stessa identica preparazione con la variante dei pezzettini di formaggio ed il passaggio in forno per la finitura che conferisce quella marcia in più ad un piatto, di per se, già ricco di gusto. Io ho preparato quest’ultima variante ma nei passaggi troverete indicato il momento in cui è possibile fermarsi alla “prima versione“.

Vediamo quindi, di seguito, i semplici passaggi da seguire ed i pochi ingredienti occorrenti.


Ingredienti per 4 persone

 

½ cavolfiore
1 cipolla
5 filetti di acciuga
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di mix di uva passa e pinoli
5 cucchiai di pangrattato
100 gr di primosale
Olio e.v.o. q.b.

Procedimento

Per preparare la Pasta con i broccoli arriminati, dobbiamo iniziare col porzionare il cavolfiore e metterlo all’interno della vaporiera (ho scelto questo tipo di cottura perché preserva tutte le proprietà della verdura) dove dovremo farlo cuocere per circa 40′. Dovrà risultare cotto ma ancora leggermente sodo. Quando pronto, mettiamolo da parte avendo cura di tenere l’acqua di cottura che ci servirà sia per la preparazione che per la cottura della pasta. Tagliamo la cipolla a dadini e facciamola dorare con un cucchiaio d’olio quindi aggiungiamo i filetti di acciuga, abbassiamo la fiamma al minino e facciamoli sciogliere mescolando continuamente.

Ottenuta una cremina, aggiungiamo i ciuffi di cavolfiore, che avremo provveduto ad ottenere in precedenza, quindi facciamoli saltare ed insaporire per un paio di minuti.

Nel frattempo, sciogliamo il concentrato in mezzo bicchiere di acqua di cottura quindi aggiungiamolo alla base del nostro condimento ricoprendo a filo con altra acqua di cottura.

Mescoliamo e portiamo a bollore quindi aggiungiamo l’uva passa ed i pinoli e facciamo cuocere per circa 15′. Nel frattempo, mettiamo a cuocere la pasta nell’acqua di cottura del broccolo che avremo provveduto a salare. Scoliamo molto al dente e versiamola nel condimento quindi mantechiamo (nella versione classica si serve a questo punto con una spolverata di “muddica atturrata” o mollica tostata).

Versiamo metà della pasta in una teglia foderata di carta forno quindi cospargiamone la superficie con il primosale tagliato a cubetti e ricopriamo con la restante pasta. Cospargiamo la superficie della pasta con il pangrattato ungiamo leggermente la superficie con dell’olio quindi inforniamo, a forno preriscaldato a 200°, per 20′. Se necessario, a fine cottura, possiamo passare la pasta un paio di minuti sotto il grill per far dorare bene la superficie. Sforniamo e prepariamoci a servire.


Consigli per la mise en place

Prima di porzionare la nostra Pasta con i broccoli arriminati, lasciamo che riposi qualche minuto in modo che si compatti e non si sfaldi quando andremo a trasferirla su di un piatto. Cosa importante di questo piatto, è che diventa ancora più buono se gustato freddo in modo che tutti i sapori si fondano alla perfezione

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *