Millefoglie di sarde e finocchietti selvatici

Millefoglie di sarde e finocchietti selvatici

La cucina siciliana, lo sappiamo, è la massima espressione di barocco che esista. Ricca, colorata, abbondante, saporita e perfetto connubio delle culture che ne hanno influenzato i caratteri distintivi. Uno dei piatti che rispecchiano appieno queste caratteristiche, è la pasta con le sarde ed i finocchietti selvatici. Un classico della cucina palermitana che oggi ho provato un po’ a rivisitare mantenendone inalterati gli ingredienti fondamentali di questa portata. Ho trasformato così un meraviglioso primo in un delizioso antipasto. Una millefoglie di sarde e finocchietti selvatici, appunto, che conserverà tutto il gusto e l’odore della memoria. Vediamo come procedere.

Ingredienti per 4 persone

 

24 sarde (36 nel caso di sarde piccole)
2 cipolle
1 cucchiaio ½ di uvetta passa
1 cucchiaio ½ di pinoli
2 cucchiai di Pesto di finocchietto selvatico Etnafrutti
8 filetti di alici salate
6 cucchiai di pangrattato
Prezzemolo fresco q.b.
Sale, pepe ed olio e.v.o. q.b.

Procedimento

Per preparare la nostra Millefoglie di sarde e finocchietti selvatici, dobbiamo iniziare col mettere in ammollo, in acqua tiepida, l’uvetta per circa mezzora. Nel frattempo, affettiamo le cipolle e mettiamole in una padella unitamente ad un cucchiaio d’olio e facciamole imbiondire ed appassire a fiamma dolce. Quando saranno pronte, aggiungiamo i filetti d’alici, abbassiamo la fiamma al minimo e facciamoli sciogliere per bene.

Appena pronta, uniamo l’uvetta ben strizzata ed i pinoli, facciamo insaporire per un paio di minuti quindi aggiungiamo il pesto di finocchietto selvatico Etnafrutti ed un mestolo d’acqua calda. Facciamo cuocere 5′ quindi regoliamo di sale e pepe e mettiamo da parte.

Nella stessa padella dove abbiamo cotto la nostra base, mettiamo a cuocere le sarde (precedentemente eviscerate, private della testa ed aperte a libro) per circa 1′ per lato (e comunque in base alle dimensioni delle stesse), saliamo e mettiamo da parte. Per continuare ad incorporare sapore, sempre nella stessa padella, tostiamo il pangrattato. A fiamma dolce mescoliamo continuamente per evitare che si bruci quindi, appena sarà ben ambrato, togliamolo subito dal fuoco per evitare che continui a cuocere. Appena freddo aggiungiamo il prezzemolo tritato e mescoliamo. Siamo pronti per impiattare.

Consigli per la mise en place

Cominciamo a comporre la nostra millefoglie adagiando sul piatto un primo strato di sarde, quindi proseguiamo con la salsa al finocchietto selvatico e procediamo così alternando le sarde alla salsa fino a formare tre strati. Lasciamo insaporire per un minuto prima di servire quindi completiamo con una spolverata di pangrattato tostato.

Adesso provate voi a preparare questo piatto ed a farcelo vedere! Pubblicate le Vostre foto sulla nostra pagina Facebook o su Twitter ed Istagram utilizzando l’hashtag #casacostantino!

Buon appetito!!!!!

Per preparare questo piatto, abbiamo utilizzato questi accessori:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *